Discussione:
quante delusioni :\
(troppo vecchio per rispondere)
Max
2003-09-05 18:26:23 UTC
Permalink
Queensryche, Maiden, Nevermore. Tre uscite. Avrei persino scommesso almeno
sull'uscita di un ottimo disco. Invece mi ritrovo con 3 lavori che in un
modo o nell'altro mi hanno deluso. Se dai Ryche e dai Maiden (concedo ancora
il beneficio dell'ascolto multiplo a DOD) mi aspettavo qualcosa di discreto,
non certo un capolavorone, sono i Nevermore che mi hanno lasciato l'amaro
più amaro in bocca. Mi aspettavo qualcosa di memorabile da loro, uno di quei
cd che non togli dal lettore per mesi, invece proprio non vuole saperne di
decollare.
Brutta spallata alle mie certezze musicali anche da parte dei Ryche, Tribe è
veramente un album mediocre.
Lassù mi rimangono solo i fates warning (che le loro legnate le fecero già
in gioventù), vuoi vedere che mi danno un poker servito? :\
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
I_AM_I
2003-09-05 18:34:31 UTC
Permalink
Post by Max
Queensryche, Maiden, Nevermore. Tre uscite.
Nevermore così così, mi aspettavo di più.
Iron Maiden, ho sentito qualcosa (mp3)... non mi sembra niente di esaltante
(il singolo fa pena).
Post by Max
Brutta spallata alle mie certezze musicali anche da parte dei Ryche, Tribe è
veramente un album mediocre.
Qui però sei di legno :D Quasi quasi me lo risento :D

Gianluca
--
"Living in their pools, they soon forget about the sea."
- Rush, Natural Science -
www.stargazer.it
TheJack v.2.0
2003-09-05 18:45:44 UTC
Permalink
Giunto da una dimensione parallela "Max"
Post by Max
Queensryche, Maiden, Nevermore. Tre uscite. Avrei persino scommesso almeno
sull'uscita di un ottimo disco. Invece mi ritrovo con 3 lavori che in un
modo o nell'altro mi hanno deluso. Se dai Ryche e dai Maiden (concedo ancora
il beneficio dell'ascolto multiplo a DOD) mi aspettavo qualcosa di discreto,
non certo un capolavorone, sono i Nevermore che mi hanno lasciato l'amaro
più amaro in bocca. Mi aspettavo qualcosa di memorabile da loro, uno di quei
cd che non togli dal lettore per mesi, invece proprio non vuole saperne di
decollare.
Ecco, finalmente non sono solo io a pensarla cosi. Questi tre dischi
non sono brutti, nessuno dei tre, ma da gruppi di quel claibro e'
lecito aspettarsi qualcosa di meglio, senza fare il solito discorso
dell'evoluzione o del confronto con i lavori precedenti. E' proprio la
qualita' generale che manca.

I Maiden hanno fatto un buon disco, diverso dal solito anche se sempre
riconducibile all'ovile, tuttavia secondo me continua inesorabile la
parabola discendente dal punto di vista dell'impatto, sono piu'
ragionati magari pero' hanno inevitabilmente detto qualcosa. Pero' il
disco finora non mi dispiace in se per se, vedremo con piu' ascolti.

Quello dei Nevermore invece e' proprio bruttino, non si salva neppure
apprezzandone i testi, e' proprio musicalmente che non prende.
Post by Max
Brutta spallata alle mie certezze musicali anche da parte dei Ryche, Tribe è
veramente un album mediocre.
Questo e' un disco che, mea culpa, un po' ho mal giudicato troppo in
fretta. Non e' un grande disco pero' neppure poi cosi malvagio, solo
che ci sono troppi momenti "stanchi", in questo caso la lettura dei
testi aiuta un bel po', ti consiglio di farlo.
Post by Max
Lassù mi rimangono solo i fates warning (che le loro legnate le fecero già
in gioventù), vuoi vedere che mi danno un poker servito? :\
Secondo me sono bellissimi anche i primi, sei tu che sei un caprone!
:D


--
TheJack v.2.0 [ King Puzzer delle rocce dure ]

On Air: "Celtic Legacy" CELTIC LEGACY
Writer on: www.stargazer.it and www.heavy-metal.it
_## www.melodicrock.com Daily Reader ##_
Undernet #Ldri! Channel Co-Founder
Tessera "Amico degli Mbinu" nr. #000002
Daniele Purrone - Avatar of Chaos
2003-09-05 18:57:42 UTC
Permalink
Post by TheJack v.2.0
Questi tre dischi
non sono brutti, nessuno dei tre, ma da gruppi di quel claibro e'
lecito aspettarsi qualcosa di meglio,
E' proprio questo il problema, mi sa.
Vi "aspettate" qualcosa, per via del passato della band.
Io, a parte che dai Nevermore (che secondo me hanno ancora tutte le
potenzialita' per dire qualcosa di piu') non mi aspetto nulla piu' che
dei buoni dischi, per (diventera' un mio tormentone) "reincontrare dei
vecchi amici".
Non posso aspettarmi nulla di piu' che questo dai Maiden, dai
Queensryche, dai Deep Purple, o da chi volete voi.
Sono band che hanno gia' dato, inutile anche solo pensare che possano
continuare a dire qualcosa di piu'.
Quello che non mi aspetto e non voglio sono dischi brutti, come No
Prayer For The Dying, ma se gli standard si mantengono buoni a me va
gia' benissimo cosi'.
Post by TheJack v.2.0
Quello dei Nevermore invece e' proprio bruttino, non si salva neppure
apprezzandone i testi,
Ma piantala! Resta comunque un ottimo disco, anche se certamente
potevano fare di piu'.


[Tribe]
Post by TheJack v.2.0
Questo e' un disco che, mea culpa, un po' ho mal giudicato troppo in
fretta.
Secondo me, a parte un paio di pezzi, e' un bel lavoro, anche se non e'
il lavoro che ho voglia di ascoltare in questo periodo.
Diciamo che lo apprezzo molto con la testa, ma ora come ora e' raro che
abbia voglia di ascoltarlo
Post by TheJack v.2.0
Post by Max
Lassù mi rimangono solo i fates warning (che le loro legnate le fecero già
in gioventù), vuoi vedere che mi danno un poker servito? :\
Secondo me sono bellissimi anche i primi, sei tu che sei un caprone!
No, TheJack, sei tu che sei di legno :-)

Daniele
--
"You know I can dream in any language"
(Ian Gillan 2003)

STARGAZER: www.stargazer.it - Le stelle della scena Hard & Heavy!
Padre Mustaine
2003-09-05 19:10:10 UTC
Permalink
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
No, TheJack, sei tu che sei di legno :-)
no no siete voi che siete di legno non a caso il + bello dei fair warning è
the spectre within :=)))
Daniele Purrone - Avatar of Chaos
2003-09-05 19:13:20 UTC
Permalink
Post by Padre Mustaine
no no siete voi che siete di legno non a caso il + bello dei fair warning è
the spectre within :=)))
Cioe', fammi capire... hanno fatto un altro disco con lo stesso titolo
del loro secondo album, ma bello? :-)

Daniele
--
"You know I can dream in any language"
(Ian Gillan 2003)

STARGAZER: www.stargazer.it - Le stelle della scena Hard & Heavy!
Marchio
2003-09-05 19:15:07 UTC
Permalink
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Post by Padre Mustaine
no no siete voi che siete di legno non a caso il + bello dei fair warning è
the spectre within :=)))
Cioe', fammi capire... hanno fatto un altro disco con lo stesso titolo
del loro secondo album, ma bello? :-)
MA soprattutto con un nome diverso? :-P

Marchio
The_Wayward_Son
Daniele Purrone - Avatar of Chaos
2003-09-05 19:19:31 UTC
Permalink
Post by Marchio
MA soprattutto con un nome diverso? :-P
ROTFL! Non l'avevo notato :-)

Daniele
--
"You know I can dream in any language"
(Ian Gillan 2003)

STARGAZER: www.stargazer.it - Le stelle della scena Hard & Heavy!
Padre Mustaine
2003-09-05 23:35:03 UTC
Permalink
Post by Padre Mustaine
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Post by Padre Mustaine
no no siete voi che siete di legno non a caso il + bello dei fair
warning è
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Post by Padre Mustaine
the spectre within :=)))
Cioe', fammi capire... hanno fatto un altro disco con lo stesso titolo
del loro secondo album, ma bello? :-)
MA soprattutto con un nome diverso? :-P
che fiscaloniiii!!!
cmq il + bello è quello!!!!
Max
2003-09-05 19:34:26 UTC
Permalink
Post by Padre Mustaine
no no siete voi che siete di legno non a caso il + bello dei fair
warning è the spectre within :=)))
mi spiace, ma non l'hanno fatto, quel disco! ;)
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
Max
2003-09-05 19:38:46 UTC
Permalink
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Non posso aspettarmi nulla di piu' che questo dai Maiden, dai
Queensryche, dai Deep Purple, o da chi volete voi.
oh, nemmeno io mi aspetto più di tanto. sta di fatto che è dura accorgersi
che il meglio è stato dato.
dai ryche mi aspettavo più innovazione, secondo me sono rimasti scottati dal
responso di HITNF. Q2K, benchè orfano di De Garmo ha mostrato un po' di
voglia di rinascere, di reinventarsi, invece l'ultimo non mi mostra quella
freschezza, c'è del nuovo, è vero, ma il risultato non è così innovativo.
Stesso discorso per i Maiden, hanno provato con Bailey, hanno visto, e sono
tornati su binari consoni.
Dopo la "palestra" che è BNW pensavo tornassero a quel lento modificarsi che
da iron maiden ha portato a seventh son. sinceramente non vedo questa gran
ricerca. vedo più una ricerca dello standard su cui accomodarsi per il
futuro.
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Ma piantala! Resta comunque un ottimo disco, anche se certamente
potevano fare di piu'.
buono, non di più

ma poi, è giusto aggrapparsi sempre ai soliti nomi?
a parte i nevermore, che bene o male reinterpretano in chiave moderna
concetti del metal classico, e che diranno sicuramente ancora molto, ma...
che c'è di nuovo nel metal? che band ci sono, oggi, che possono permettersi
di porsi come trascinatori di una nuova via? mi spiego meglio. negli anni
sono esplosi judas priest, maiden, helloween, metallica, dream theater, fear
factory, e via dicendo, ognuno ha preso dal passato e l'ha riproposto a suo
modo, ognuno ha creato un vero e proprio punto di riferimento, un
sottogenere che affonda le proprie radici nel passato, ma più o meno
innovativo. oggi la scena mi pare un po' stantia, non trovate?
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
DaniXP
2003-09-05 20:12:19 UTC
Permalink
Max wrote:
che c'è di nuovo nel metal? che band ci sono, oggi, che
|| possono permettersi di porsi come trascinatori di una nuova via? mi
|| spiego meglio. negli anni sono esplosi judas priest, maiden,
|| helloween, metallica, dream theater, fear factory, e via dicendo,
|| ognuno ha preso dal passato e l'ha riproposto a suo modo, ognuno ha
|| creato un vero e proprio punto di riferimento, un sottogenere che
|| affonda le proprie radici nel passato, ma più o meno innovativo.
|| oggi la scena mi pare un po' stantia, non trovate? --


La penso esattamente come te

--
Contattami Con MSN Messenger
***@hotmail.com
aftershave
2003-09-06 10:26:41 UTC
Permalink
Post by Max
Dopo la "palestra" che è BNW pensavo tornassero a quel lento modificarsi che
da iron maiden ha portato a seventh son. sinceramente non vedo questa gran
ricerca
mah scusa... e journeyman?
montsegur con quella melodia che improvvisamente va in maggiore (mai fatto
dai maiden, in questo modo) non e' "fresca"?
E paschendale con quelle orchestrazioni non ti sembra il frutto di una
"ricerca"?
Wildest Dreams dev'essere la seconda o terza canzone nella storia dei maiden
completamente in modo maggiore (ora mi viene in mente can i play with
madness), infatti ha un feeling molto diverso dalle solite opener, si sente
proprio...
Un pezzo come Gates Of Tomorrow non sara' certo in stile maiden, no? (semmai
skunkworks, ok)

O ti aspettavi qualcosa di "completamente" diverso da cio' che fanno i
maiden magari? (beh in effetti ci sarebbe journeyman)

boh?



PS: d'accordo sui nevermore, pero'. QUELLO si' che e' poco ispirato.
Lukinho
2003-09-06 10:32:09 UTC
Permalink
Post by aftershave
Post by Max
Dopo la "palestra" che è BNW pensavo tornassero a quel lento modificarsi
che
Post by Max
da iron maiden ha portato a seventh son. sinceramente non vedo questa gran
ricerca
mah scusa... e journeyman?
montsegur con quella melodia che improvvisamente va in maggiore (mai fatto
dai maiden, in questo modo) non e' "fresca"?
E paschendale con quelle orchestrazioni non ti sembra il frutto di una
"ricerca"?
Wildest Dreams dev'essere la seconda o terza canzone nella storia dei maiden
completamente in modo maggiore (ora mi viene in mente can i play with
madness), infatti ha un feeling molto diverso dalle solite opener, si sente
proprio...
Un pezzo come Gates Of Tomorrow non sara' certo in stile maiden, no? (semmai
skunkworks, ok)
O ti aspettavi qualcosa di "completamente" diverso da cio' che fanno i
maiden magari? (beh in effetti ci sarebbe journeyman)
boh?
In effetti è difficile negare che ci siano canzoni che suonano diverse
dal resto del loro repertorio.
Anche quelle più classiche (DOD, No More Lies) sembrano avere una marcia
in più.
aftershave
2003-09-06 10:43:24 UTC
Permalink
Post by Lukinho
In effetti è difficile negare che ci siano canzoni che suonano diverse
dal resto del loro repertorio.
Anche quelle più classiche (DOD, No More Lies) sembrano avere una marcia
in più.
E' proprio questo il bello del disco secondo me. E' vario! Ci sono alcuni
pezzi che, negli standard dei maiden, non si puo' non definire coraggiosi..
altri pezzi invece sono nel loro stile piu' classico, altri ancora sembrano
un po' la "bella copia" di canzoni recenti. La titletrack e' il risultato di
blood brothers+clansman ma in versione riveduta e corretta, e infatti e'
bellissima (e dal vivo sara' ancora piu' killer) :D
The Sentinel
2003-09-06 14:02:07 UTC
Permalink
Post by aftershave
un po' la "bella copia" di canzoni recenti. La titletrack e' il risultato di
blood brothers+clansman ma in versione riveduta e corretta, e infatti e'
bellissima (e dal vivo sara' ancora piu' killer) :D
A me piace molto il cambio di tempo e il giro-fraseggio orchestrale verso
meta' pezzo, forse un po' prima...

--
Alessio "The Sentinel"
Max
2003-09-06 10:44:30 UTC
Permalink
Post by aftershave
O ti aspettavi qualcosa di "completamente" diverso da cio' che fanno i
maiden magari? (beh in effetti ci sarebbe journeyman)
si, differenze ci sono. ma questo disco mi sembra unicamente figlio dei
maiden anni 90, e io sono molto legato a quelli degli 80. lo so che non
posso pretendere sempre lavori del genere, però... ;)
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
aftershave
2003-09-06 10:48:36 UTC
Permalink
Post by Max
si, differenze ci sono. ma questo disco mi sembra unicamente figlio dei
maiden anni 90, e io sono molto legato a quelli degli 80.
ma sono l'unico che in pezzi come montsegur e paschendale sente il ritorno
di quell'atmosfera epica un po' "guerresca" che i maiden hanno avuto
praticamente solo in piece of mind?
obsidian
2003-09-06 12:23:55 UTC
Permalink
Post by Max
si, differenze ci sono. ma questo disco mi sembra unicamente figlio dei
maiden anni 90, e io sono molto legato a quelli degli 80. lo so che non
posso pretendere sempre lavori del genere, però... ;)
In moltissimi punti del disco si ha l'impressione di tornare all'epoca di
Blaze Bayley o a Powerslave (Montsegur). E' un buon album comunque...solo
che mi sembra che puntino più a vivere di rendita che altro.
Pikkio
2003-09-06 12:50:03 UTC
Permalink
Post by Max
ma poi, è giusto aggrapparsi sempre ai soliti nomi?
a parte i nevermore, che bene o male reinterpretano in chiave moderna
concetti del metal classico, e che diranno sicuramente ancora molto, ma...
che c'è di nuovo nel metal? che band ci sono, oggi, che possono permettersi
di porsi come trascinatori di una nuova via?
Pain of salvation =)
Pikkio
Niccolò Carli
2003-09-06 13:24:36 UTC
Permalink
Post by Pikkio
Pain of salvation =)
Loro, come i Nevermore come Devin Townsend, non riusciranno mai ad uscire
dall'almbito del gruppo di culto. E quindi non saranno mai una risposta alla
domanda posta da Max, purtroppo.
Niccolo'.
Marchio
2003-09-06 14:14:40 UTC
Permalink
Post by Niccolò Carli
Loro, come i Nevermore come Devin Townsend, non riusciranno mai ad uscire
dall'almbito del gruppo di culto. E quindi non saranno mai una risposta alla
domanda posta da Max, purtroppo.
Niccolo'.
Credo sia principalmente una questione di mentalità.
La maggioranza del pubblico metal si aggrappa alle sonorità classiche perché
sono quelle più immediate. E' un discorso che fila in parallelo a quello del
pop e della musica trasmessa in rotazione su MTV: le band più particolari,
che propongono qualcosa di nuovo (o meglio, fresco e personale) si accostano
a un approccio più trasversale e indipendente da certe formulette, ergo non
potranno mai fare il botto. E' un circolo vizioso, fino a quando ci sarà
questo atteggiamento presumo che tutte le belle speranze che riponiamo nei
gruppi coraggiosi e innovativi (che sono gli unici ad aver le potenzialità
di evolvere certi stilemi ormai aridi e prosciugati fino al midollo)
resteranno tali. In conclusione, la risposta alla domanda da Max non esiste.

Marchio
The_Wayward_Son
Max
2003-09-06 15:39:42 UTC
Permalink
le band più particolari, che propongono qualcosa di nuovo (o
meglio, fresco e personale) si accostano a un approccio più
trasversale e indipendente da certe formulette, ergo non potranno mai
fare il botto.
non solo le band particolari. prendiamo vari fenomeni degli anni 90 e la
relativa considerazione generica nel mondo metal:
il power metal. roba da bambini felici
il NU metal (inclusi i SOAD). non è metal, va bene per i fighetti
i gruppi a la Dream Theater. cheppallefannosoloassoli
i nuovi metallica. venduti
e così via.
ora, i discorsi di cui sopra hanno il loro giusto e il loro sbagliato,
ovviamente andando un po' più a fondo nei singoli giudizi (se ne è parlato
mille volte nel NG, quindi non sto qui a ripetere le solite cose)
i gruppi freschi o gli innovativi (ancora meno) sono di nicchia, non
riescono a raggiungere quello status di capobranco.
il problema, IMO, è che c'è un senso diffuso di rifiuto verso ciò che
contamina o si differisce dall'Heavy Metal (inteso come famiglia di generi,
dall'hard rock al death). secondo me chi fa il difficile dovrebbe turarsi il
naso e dare il benvenuto anche alle nuove leve. con ciò non dico comprarsi
cd ed andare ai concerti, ma per lo meno non chiudersi a riccio, a non fare
un ostruzionismo che in primis va a danneggiare proprio tutta la famiglia.
ad isolarsi, a lungo andare, si resta soli, e senza scambio non ci si
arricchisce.
Badate bene che questo non significa che il metallaro tutto dedito alla
NWOBHM, per fare un esempio, debba rinunciare al suo gusto di nicchia.
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
Marchio
2003-09-06 17:49:17 UTC
Permalink
Post by Max
non solo le band particolari. prendiamo vari fenomeni degli anni 90 e la
il power metal. roba da bambini felici
il NU metal (inclusi i SOAD). non è metal, va bene per i fighetti
i gruppi a la Dream Theater. cheppallefannosoloassoli
i nuovi metallica. venduti
e così via.
Certo, dici bene, è sempre sintomo della mentalità popolana.
Post by Max
il problema, IMO, è che c'è un senso diffuso di rifiuto verso ciò che
contamina o si differisce dall'Heavy Metal (inteso come famiglia di generi,
dall'hard rock al death). secondo me chi fa il difficile dovrebbe turarsi il
naso e dare il benvenuto anche alle nuove leve. con ciò non dico comprarsi
cd ed andare ai concerti, ma per lo meno non chiudersi a riccio, a non fare
un ostruzionismo che in primis va a danneggiare proprio tutta la famiglia.
ad isolarsi, a lungo andare, si resta soli, e senza scambio non ci si
arricchisce.
Sono d'accordo.
Post by Max
Badate bene che questo non significa che il metallaro tutto dedito alla
NWOBHM, per fare un esempio, debba rinunciare al suo gusto di nicchia.
--
Beh, a perderci è lui in fondo. :)

Marchio
The_Wayward_Son
Niccolò Carli
2003-09-06 16:39:50 UTC
Permalink
Post by Marchio
E' un circolo vizioso, fino a quando ci sarà
questo atteggiamento presumo che tutte le belle speranze che riponiamo nei
gruppi coraggiosi e innovativi (che sono gli unici ad aver le potenzialità
di evolvere certi stilemi ormai aridi e prosciugati fino al midollo)
resteranno tali.
E oltretutto, per quanto ben promozionati possano essere, e' sempre una
promozione sui canali specializzati. La loro esistenza non tange
assolutamente gli altri.
Niccolo'.
Pikkio
2003-09-06 13:37:09 UTC
Permalink
Post by Niccolò Carli
Post by Pikkio
Pain of salvation =)
Loro, come i Nevermore come Devin Townsend, non riusciranno mai ad uscire
dall'almbito del gruppo di culto. E quindi non saranno mai una risposta alla
domanda posta da Max, purtroppo.
Gruppi "grossi" nel metal attuale non credo ne usciranno per anni, dato che
il trend attuale non è il metal, ma altra roba.
Quando il metal esplose, non nascondiamocelo, aveva dietro riviste
(specializzate e non), mtv e tv musicali varie, e soprattutto le major.
Ora non è di moda, quindi anche i gruppi validi resteranno "di culto".
Pikkio
bist
2003-09-06 14:15:49 UTC
Permalink
Post by Max
negli anni
sono esplosi judas priest, maiden, helloween, metallica, dream theater, fear
factory, e via dicendo, ognuno ha preso dal passato e l'ha riproposto a suo
modo, ognuno ha creato un vero e proprio punto di riferimento, un
sottogenere che affonda le proprie radici nel passato, ma più o meno
innovativo. oggi la scena mi pare un po' stantia, non trovate?
Non sono questi i problemi della musica.
Inoltre non puoi (piu') pretendere di trovare gruppi innovativi nel
mainstream (dico cosi' in base alla lista di nomi che hai fatto).
--
bist
http://anale.cjb.net/
Giuseppe "Goldfinger78" Torre
2003-09-06 14:51:48 UTC
Permalink
Post by Max
i spiego meglio. negli anni
sono esplosi judas priest, maiden, helloween, metallica, dream theater,
fear factory, e via dicendo, ognuno ha preso dal passato e l'ha
riproposto a suo modo, ognuno ha creato un vero e proprio punto di
riferimento, un sottogenere che affonda le proprie radici nel passato,
ma più o meno innovativo. oggi la scena mi pare un po' stantia, non
trovate?
Ma Pain Of Salvation, System Of A Down, Opeth, Meshuggah (e chissà se me ne
scordo qualcuno...) cosa sarebbero?
Se poi c'è chi vorrebbe ascolare in perpetuo "Denim And Leather", "Killers",
"British Steel" e compagnia cantando, non è certo colpa dei gruppi
emergenti...la scena sarà un po' stantia nell'ambito del metal classico, e
vorrei ben vedere che non lo sia, dopo 25 anni!

Giuseppe
--
www.babylonmagazine.net

"la gente può essere sempre portata sotto il comando dei capi. Ed è facile.
Tutto quello che devi fare è dirli che sono stati attaccati e denunciare i
pacifisti di mancanza di patriottismo e di esporre il paese al pericolo"
Hermann Goering, capo Nazista, al processo di Norimberga, dopo la II Guerra
Mondiale
Max
2003-09-06 15:16:49 UTC
Permalink
Post by Giuseppe "Goldfinger78" Torre
Ma Pain Of Salvation, System Of A Down, Opeth, Meshuggah (e chissà se
me ne scordo qualcuno...) cosa sarebbero?
non sono così universalmente riconosciuti
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
obsidian
2003-09-06 15:59:34 UTC
Permalink
Post by Max
Post by Giuseppe "Goldfinger78" Torre
Ma Pain Of Salvation, System Of A Down, Opeth, Meshuggah (e chissà se
me ne scordo qualcuno...) cosa sarebbero?
non sono così universalmente riconosciuti
Uhm...ne sei sicuro?
Cmq, per rispondere a chi poco sopra ha detto che il numetal è musica da
fighetti voglio dire: c'è numetal e numetal....anzi chiamiamolo alternative
metal che è meglio, visto che nu è un terminte inventato dalla stampa e che
nemmeno a me piace. Ci sono band in quel panorama che valgono moltissimo e
che purtroppo vengono identificate insieme a cacche tipo i Linkin Park. I
Deftones, i Korn o altri non sono per caso band innovative?
Max
2003-09-06 16:10:25 UTC
Permalink
Post by obsidian
Uhm...ne sei sicuro?
i pain of salvation al di fuori dei metallari non li conosce nessuno,
aggiungi che non piacciono nemmeno a tanti metallari...

I system of a down sono quelli che più si avvicinano al mio concetto di ma
non hanno un consenso pressochè univoco tra i metallari.

gli altri due poi sono gruppi che sono conosciuti come tanti altri, per
molti nemmeno mai sentiti (i meshuggah, poi...)
Post by obsidian
Cmq, per rispondere a chi poco sopra ha detto che il numetal è musica
l'ho detto io e non lo penso. era un'esemplificazione molto all'acqua di
rose del "metal-pensiero"
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
bist
2003-09-06 17:08:22 UTC
Permalink
Post by Max
gli altri due poi sono gruppi che sono conosciuti come tanti altri, per
molti nemmeno mai sentiti (i meshuggah, poi...)
I MESH. direi che sono anche piu' famosi degli OPETH.
Li conoscono tutti i metallari stranieri che ho conosciuto,
probabilmente e' in Italia che non vanno tanto.
--
bist
http://anale.cjb.net/
Marchio
2003-09-06 17:46:52 UTC
Permalink
Post by Max
Post by obsidian
Uhm...ne sei sicuro?
i pain of salvation al di fuori dei metallari non li conosce nessuno,
aggiungi che non piacciono nemmeno a tanti metallari...
Permettimi di correggere un attimo la tua affermazione, contestualizzandola
nel più vasto ambiente del rock.
Non solo i metallari dunque. :)
Ovvio che non si parli di cifre stratosferiche... al primo show di BE hanno
fatto 300persone in Svezia...

Marchio
The_Wayward_Son
Pikkio
2003-09-06 17:43:16 UTC
Permalink
Post by Max
Post by obsidian
Uhm...ne sei sicuro?
i pain of salvation al di fuori dei metallari non li conosce nessuno,
aggiungi che non piacciono nemmeno a tanti metallari...
Alla gente a cui li ho fatti sentire, anche non metallari o tipici
ascoltatori di nu metal han sempre fatto un'ottima impressione... il fatto é
che non sono conosciuti e/o pompati a dovere.
Pikkio
Giuseppe "Goldfinger78" Torre
2003-09-06 17:09:15 UTC
Permalink
Post by obsidian
Cmq, per rispondere a chi poco sopra ha detto che il numetal è musica da
fighetti voglio dire: c'è numetal e numetal....anzi chiamiamolo alternative
metal che è meglio, visto che nu è un terminte inventato dalla stampa e che
nemmeno a me piace. Ci sono band in quel panorama che valgono moltissimo e
che purtroppo vengono identificate insieme a cacche tipo i Linkin Park. I
Deftones, i Korn o altri non sono per caso band innovative?
Ah, infatti, vedi che mi ero scordato di qualcosa!
Korn, Deftones e ancora prima (oltrechè ancora di più...) i Rage Against The
Machine sono gruppi che non hanno nulla da invidiare a quelli citati da Max,
anzi.

Giuseppe
--
www.babylonmagazine.net

"la gente può essere sempre portata sotto il comando dei capi. Ed è facile.
Tutto quello che devi fare è dirli che sono stati attaccati e denunciare i
pacifisti di mancanza di patriottismo e di esporre il paese al pericolo"
Hermann Goering, capo Nazista, al processo di Norimberga, dopo la II Guerra
Mondiale
Giuseppe "Goldfinger78" Torre
2003-09-06 17:07:00 UTC
Permalink
Post by Max
non sono così universalmente riconosciuti
No, non penso che sia così. Penso che dipenda tutto dal fatto che quello che
è vecchio sembra sempre migliore...pensi che gli Helloween non fossero
osteggiati all'inizio? Pensi che nessuno li denigrasse confrontandoli con
Accept, Manowar, Rainbow o Judas Priest?

Giuseppe
--
www.babylonmagazine.net

"la gente può essere sempre portata sotto il comando dei capi. Ed è facile.
Tutto quello che devi fare è dirli che sono stati attaccati e denunciare i
pacifisti di mancanza di patriottismo e di esporre il paese al pericolo"
Hermann Goering, capo Nazista, al processo di Norimberga, dopo la II Guerra
Mondiale
bist
2003-09-06 17:53:39 UTC
Permalink
Post by Giuseppe "Goldfinger78" Torre
pensi che gli Helloween non fossero
osteggiati all'inizio? Pensi che nessuno li denigrasse confrontandoli con
Accept, Manowar, Rainbow o Judas Priest?
Si' :)
--
bist
http://anale.cjb.net/
Vincenzo
2003-09-07 00:20:42 UTC
Permalink
pensi che gli Helloween non fossero osteggiati all'inizio?
no, assolutamente
Pensi che nessuno li denigrasse confrontandoli con
Accept, Manowar, Rainbow o Judas Priest?
se togli i Manowar (che contavano ancora pochissimo) forse,
ma succede pure oggi
Giuseppe "Goldfinger78" Torre
2003-09-07 14:28:32 UTC
Permalink
Post by Vincenzo
se togli i Manowar (che contavano ancora pochissimo) forse,
ma succede pure oggi
Stai dicendo quello che dico io...

Giuseppe
--
www.babylonmagazine.net

"la gente può essere sempre portata sotto il comando dei capi. Ed è facile.
Tutto quello che devi fare è dirli che sono stati attaccati e denunciare i
pacifisti di mancanza di patriottismo e di esporre il paese al pericolo"
Hermann Goering, capo Nazista, al processo di Norimberga, dopo la II Guerra
Mondiale
TheJack v.2.0
2003-09-05 22:01:43 UTC
Permalink
Giunto da una dimensione parallela ***@despammed.com (Daniele
Purrone - Avatar of Chaos) ancora sconvolto dal diverso fuso orario ha
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
E' proprio questo il problema, mi sa.
Vi "aspettate" qualcosa, per via del passato della band.
E con questo? Devo aspettarmi dischi buoni da gruppi che da sempre mi
fanno cagare? E' OVVIO che da certi nomi ti aspetti qualcosa che sia
_qualitativamente_ superiore alla media.
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Io, a parte che dai Nevermore (che secondo me hanno ancora tutte le
potenzialita' per dire qualcosa di piu') non mi aspetto nulla piu' che
dei buoni dischi, per (diventera' un mio tormentone) "reincontrare dei
vecchi amici".
Sul fatto che i Nevermore abbiano ancora molto da dire sono sicuro
anche io, sugli altri non mi dici nulla di nuovo.
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Non posso aspettarmi nulla di piu' che questo dai Maiden, dai
Queensryche, dai Deep Purple, o da chi volete voi.
Dai Maiden forse, del resto sono ancorati ad un genere quasi "loro",
ed in parte ne sono anche schiavi. Dai Queensryche no, un gruppo che
ha fatto dei grandi dischi, ma non poi cosi tanti, engli utlimi anni
sono usciti con lavori ben al di sotto delle loro potenzialita', non
hanno esplorato la loro musica cosi a fondo da averne esaurito le
risorse.
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Sono band che hanno gia' dato, inutile anche solo pensare che possano
continuare a dire qualcosa di piu'.
Chi piu' chi meno.

[cut]
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Ma piantala! Resta comunque un ottimo disco, anche se certamente
potevano fare di piu'.
Ma piantala tu, se tu la pensi cosi che vuoi da me? Io ritengo quel
disco mediocre, all'ottimo non ci arriva manco se piange cinese, che
poi ti sia piaciuto sono contento per te. Fra quelli nominati in
questo thread e' sicuramente quelle peggio riuscito e non mi riferisco
all'orrida produzione.
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Secondo me, a parte un paio di pezzi, e' un bel lavoro, anche se non e'
il lavoro che ho voglia di ascoltare in questo periodo.
I testi fanno gran parte del lavoro pero', l'ho leggermente rivalutato
solo quando sono riuscito a coniugare i due aspetti.

[cut]
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
No, TheJack, sei tu che sei di legno :-)
Puo' essere ma pure tu non scherzi, cos'hanno i primi dei Fates che
non va?


--
TheJack v.2.0 [ King Puzzer delle rocce dure ]

On Air: "Celtic Legacy" CELTIC LEGACY
Writer on: www.stargazer.it and www.heavy-metal.it
_## www.melodicrock.com Daily Reader ##_
Undernet #Ldri! Channel Co-Founder
Tessera "Amico degli Mbinu" nr. #000002
Elwood
2003-09-06 08:58:35 UTC
Permalink
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Non posso aspettarmi nulla di piu' che questo dai Maiden, dai
Queensryche, dai Deep Purple, o da chi volete voi.
Sono band che hanno gia' dato, inutile anche solo pensare che possano
continuare a dire qualcosa di piu'.
Quello che non mi aspetto e non voglio sono dischi brutti, come No
Prayer For The Dying, ma se gli standard si mantengono buoni a me va
gia' benissimo cosi'.
Sono d'accordo. Dance of death mi sembra un ottimo album, imho (ma
l'ho ascoltato ancora poco) ed è più o meno quello che mi attendevo
dai maiden. E' ridicolo aspettarsi un nuovo # of the beast (tanto che
a qualcuno qua dentro nemmeno piace :) gli Iron sono cresciuti,
invecchiati anche, non possiamo pretendere la stessa freschezza
compositiva. Se volete sentire un album come #of the beast, prendetelo
dalla vostra collezione di cd e ascoltatelo.
Ma non è un album inutile, forse non aggiunge nulla alla loro
carriera (forse è anche meno importante di BNW che ha sancito la
reunion), ma è bello, ci sono delle belle melodie, e non è ruffiano,
anche se qualcuno pensa il contrario. Gli Iron sono onesti, sanno che
tipo di musica sanno fare, e la fanno, senza inoltrarsi in pericolose
contaminazioni (ce lo vedete murray con una 7 corde?)
Apprezziamo il fatto di avere una band che a 25 anni dall'inizio
della carriera sia ancora in forma, e non sia costretta a suonare
concerti con canzoni prese da 2 album, e produca musica di qualità
senza ovviamente fare nulla di miracoloso come in passato.

Cambiando discorso, non vi sembra che le linee vocali di questo album
siano in media più alte di quelle di Brave New Wold? Dickinson ogni
tanto dà l'impressione di essere al limite, pur cantando sempre
ottimamente. Beh, lo vedremo alla prova live :P
___
Elwood[Peter S.]
icq#:65796050 // ***@despammed.com
The Sentinel
2003-09-06 14:04:23 UTC
Permalink
Post by Elwood
Cambiando discorso, non vi sembra che le linee vocali di questo album
siano in media più alte di quelle di Brave New Wold? Dickinson ogni
tanto dà l'impressione di essere al limite, pur cantando sempre
ottimamente. Beh, lo vedremo alla prova live :P
Mi hai letto nel pensiero...e' l'impressione che ho avuto fin dai primi
pezzi del disco...cmq vedremo...:-)

--
Alessio "The Sentinel"
bist
2003-09-06 14:15:51 UTC
Permalink
Post by Daniele Purrone - Avatar of Chaos
Ma piantala! Resta comunque un ottimo disco, anche se certamente
potevano fare di piu'.
E' bello, ma e' il peggiore se si guarda alla quantita' di idee nuove.
Gli assoli non mi comunicano nulla :/ mentre di solito Loomis non
fallisce. I riff ogni tanto sono slegati tra loro. Dane come voce è
molto meglio qui (imbo) ma non spicca per belle intuizioni come in
passato. Qualche canzone non e' venuta molto bene.

Chi ha detto che questo disco non dice nulla di nuovo...
1) anche il primo o "The Politics..." allora non dicono nulla di nuovo
2) chissene!!

Cmq spero continuino su questo stile spesso quasi death metal.
--
bist
http://anale.cjb.net/
Max
2003-09-05 19:25:07 UTC
Permalink
Post by TheJack v.2.0
Post by Max
Lassù mi rimangono solo i fates warning (che le loro legnate le
fecero già in gioventù), vuoi vedere che mi danno un poker servito?
:\
Secondo me sono bellissimi anche i primi, sei tu che sei un caprone!
guarda, io apprezzo molto the spectre within e meno awaken the guardian.
se ti piace night on brocken non sono io quello messo male! ;P
--
Sláinte, Max
_________________________________________________________________
<eirinn*Pòg_mo_thòn*@inwind.it> delete *Pòg_mo_thòn* to reply
icq# 3346238 - http://eirinn.cjb.net/ - "Per aspera ad astra"
GIuLiOnE
2003-09-05 21:52:09 UTC
Permalink
Post by TheJack v.2.0
Giunto da una dimensione parallela "Max"
Post by Max
Queensryche, Maiden, Nevermore. Tre uscite. Avrei persino scommesso almeno
sull'uscita di un ottimo disco. Invece mi ritrovo con 3 lavori che in un
modo o nell'altro mi hanno deluso.
Ecco, finalmente non sono solo io a pensarla cosi. Questi tre dischi
non sono brutti, ma da gruppi di quel claibro e'
lecito aspettarsi qualcosa di meglio
[cut]
Post by TheJack v.2.0
I Maiden hanno fatto un buon disco, diverso dal solito anche se sempre
riconducibile all'ovile, tuttavia secondo me continua inesorabile la
parabola discendente dal punto di vista dell'impatto, sono piu'
ragionati magari pero' hanno inevitabilmente detto qualcosa. Pero' il
disco finora non mi dispiace in se per se, vedremo con piu' ascolti.
Io non mi aspettavo nulla!!!
Ormai i Maiden di dischi mitici ne hanno fatii tanti, ed è impossibile
che continuino ancora, anzi se devi dire il vero non sento neanche la
necessita' di nuovi dischi loro, mi basterebbe che tornassero
all'infinito in tour con i vecchi cavalli di battaglia!
Il disco è caruccio, nulla di che, ma ripeto che non mi aspettavo e
non pretendevo nulla!
Forse lo comprero' per completezza, forse no, di sicuro andro' ai
concerti e li, nella bolgia, tra le grida e i cori anche i pezzi nuovi
perfettamenti maideniani, e Wildest Dream che vedrete dal vivo
prendera' a bestia, mi sentiro' tra cari vecchi amici, e cio' mi
bastera'!

Chi mi ha deluso invece sono gli Arch enemy, dopo WoS mi aspettavo la
mazzat finale, invece ne è uscito un disco sottotono, rispetto a
quanto fatto fino adesso, ma qui si parla di una band che deve dire
ancora molto, e dovrebbe farlo adesso.
Lukinho
2003-09-06 00:58:00 UTC
Permalink
Post by GIuLiOnE
Wildest Dream che vedrete dal vivo
prendera' a bestia, mi sentiro' tra cari vecchi amici, e cio' mi
bastera'!
Ricordo il tuo giudizio piuttosto lapidario su WD a Imola ;-)
GIuLiOnE
2003-09-06 11:40:16 UTC
Permalink
Post by Lukinho
Post by GIuLiOnE
Wildest Dream che vedrete dal vivo
prendera' a bestia, mi sentiro' tra cari vecchi amici, e cio' mi
bastera'!
Ricordo il tuo giudizio piuttosto lapidario su WD a Imola ;-)
Cazzo a sentirla una volta e via non è che godi tanto!
cmq dissi che era banalotta non brutta :P
Marchio
2003-09-05 19:07:48 UTC
Permalink
Post by Max
Queensryche, Maiden, Nevermore. Tre uscite. Avrei persino scommesso almeno
sull'uscita di un ottimo disco. Invece mi ritrovo con 3 lavori che in un
modo o nell'altro mi hanno deluso. Se dai Ryche e dai Maiden (concedo ancora
il beneficio dell'ascolto multiplo a DOD) mi aspettavo qualcosa di discreto,
non certo un capolavorone, sono i Nevermore che mi hanno lasciato l'amaro
più amaro in bocca. Mi aspettavo qualcosa di memorabile da loro, uno di quei
cd che non togli dal lettore per mesi, invece proprio non vuole saperne di
decollare.
Brutta spallata alle mie certezze musicali anche da parte dei Ryche, Tribe è
veramente un album mediocre.
Lassù mi rimangono solo i fates warning (che le loro legnate le fecero già
in gioventù), vuoi vedere che mi danno un poker servito? :\
--
Ecco, io a parte il nuovo Maiden che non ho ancora sentito, la penso
esattamente al contrario di te :D
Secondo me il nuovo Nevermore è un disco molto buono, se avesse avuto una
produzione (e qua l'aggettivo non manca perché me lo son dimenticato) il
lavoro in fase di arrangiamento sarebbe risaltato molto meglio e avrebbe
avuto un impatto maggiore.
Tribe per me è un disco elegantissimo, coinvolgente, atmosferico e dal
sapore tribale... Un insperato ritorno.
Dei Maiden ho sentito solo Wildest Dream (teribbile...) e la title track...
Temo un disco vittima dell'autoriciclaggio...

I Fates Warning.... uscirà l'anno prossimo presumo, io sono ottimista... :)

Marchio
The_Wayward_Son
The Sentinel
2003-09-06 14:04:59 UTC
Permalink
Post by Marchio
Dei Maiden ho sentito solo Wildest Dream (teribbile...)
Perche' vi fa tanto schifo questo pezzo?...
Post by Marchio
e la title track...
Temo un disco vittima dell'autoriciclaggio...
temi male...:-)

--
Alessio "The Sentinel"
Marchio
2003-09-06 14:07:49 UTC
Permalink
Post by The Sentinel
Perche' vi fa tanto schifo questo pezzo?...
perché è inutile?
Post by The Sentinel
temi male...:-)
Dopo il primo ascolto (tra l'altro mi è pesato tantissimo arrivare in
fondo...) mi sa che non temevo poi tanto male... ;)

Marchio
The_Wayward_Son
Ironangel
2003-09-05 19:30:25 UTC
Permalink
sono strenuo difensore dell' ultimo dei nevermore...
materiale ce n'è a volontà e secondo me ce ne sarà tantissimo anche x il
futuro... da loro mi aspetto IL VERO INDIMENTICABILE MASTERPIECE anche se
devo ammettere che un poco + lungo e con una produzione
convincente...beh...lo avrei eletto Album...
EmptyWords
2003-09-05 20:43:29 UTC
Permalink
[cut]
Quello dei tre nominati dal quale sono veramente un po' deluso sono i
Nevermore, che dopo averli ascoltati un bel po' di volte ed averli
apprezzati non mi viene voglia di riprendere in mano.
Sui Queensryche ho già espresso la mia opinione varie volte, quindi
non mi dilungherò nel dire che apprezzo abbastanza il nuovo disco :P
"Dance Of Death", infine, è sopra ogni mia aspettativa: credevo di
trovare i Maiden spompati, con pezzi che sanno troppo di vecchio, come
ritengo sia buona parte di BNW. Invece ho trovato un album abbastanza
vario, un po' pesante da digerire ma molto più interessante dei
precedenti. Le orchestrazioni rallentano molto il processo di
assimilazione, ma alla fine risultano dei tocchi di classe immensi (in
particolare Paschendale e Journeyman). Forse ciò che disorienta è il
fatto che vi siano poche canzoni d'impatto rispetto al
passato. Consiglio a tutti di sentirselo per bene, prima di pentirsi
dell'acquisto :)

p.s. se vuoi un gran bell'album rock uscito quest'anno prova i The
Darkness.. avevo postato un messaggio qui qualche tempo fa ma credo
non li conosca ancora nessuno :P
--
__________
EmptyWords
¯¯¯¯¯¯¯¯¯¯
The more that things change,
the more they stay the same.
Lukinho
2003-09-06 00:56:04 UTC
Permalink
Post by EmptyWords
"Dance Of Death", infine, è sopra ogni mia aspettativa: credevo di
trovare i Maiden spompati, con pezzi che sanno troppo di vecchio, come
ritengo sia buona parte di BNW. Invece ho trovato un album abbastanza
vario, un po' pesante da digerire ma molto più interessante dei
precedenti. Le orchestrazioni rallentano molto il processo di
assimilazione, ma alla fine risultano dei tocchi di classe immensi (in
particolare Paschendale e Journeyman). Forse ciò che disorienta è il
fatto che vi siano poche canzoni d'impatto rispetto al
passato. Consiglio a tutti di sentirselo per bene, prima di pentirsi
dell'acquisto :)
Mi hai tolto le parole di bocca :-D quoto in eterno
bist
2003-09-06 14:15:54 UTC
Permalink
Post by EmptyWords
Quello dei tre nominati dal quale sono veramente un po' deluso sono i
Nevermore, che dopo averli ascoltati un bel po' di volte ed averli
apprezzati non mi viene voglia di riprendere in mano.
Invece con tutti i suoi difetti lo ascolto non-stop, smetto solo per
mangiare dormire ubriacarmi e vedere Mayhemy Vice.
--
bist
http://anale.cjb.net/
The Sentinel
2003-09-06 14:06:19 UTC
Permalink
Post by Max
Queensryche, Maiden, Nevermore. Tre uscite. Avrei persino scommesso almeno
sull'uscita di un ottimo disco. Invece mi ritrovo con 3 lavori che in un
modo o nell'altro mi hanno deluso. Se dai Ryche e dai Maiden (concedo ancora
il beneficio dell'ascolto multiplo a DOD)
Ecco, bravo...non lo liquidare dopo pochi ascolti. A me cmq gia' al primo
(non ancora finito) mi piace molto, soprattutto fino a meta' circa...

--
Alessio "The Sentinel"
Continua a leggere su narkive:
Loading...